Giornata della Terra: inizia dal tuo super potere



“The love of wilderness is more than a hunger for what is always beyond reach; it is also an expression of loyalty to the earth, the earth which bore us and sustains us, the only paradise we shall ever know, the only paradise we ever need, if only we had the eyes to see.”

(L'amore per la natura selvaggia è più di una fame per qualcosa che è fuori dalla nostra portata; è anche un'espressione di lealtà verso la terra, la terra che ci ha dato la vita e che ci dà sostentamento, l'unico paradiso che conosceremo, l'unico di cui avremo mai bisogno, se solo avessimo occhi per vedere".)

- {Edward Abbey}


Ecco di nuovo il 22 aprile, la Giornata Mondiale della Terra (che cade nella stessa settimana dedicata alla Fashion Revolution. Ne ho già parlato qui e qui). Negli ultimi anni si parla molto di ecologia e sostenibilità, e mai come in questo periodo è un tema attuale e importante.

Dopo solo un paio di mesi di lockdown globale, vediamo la natura riprendersi pian piano i suoi spazi, l’inquinamento calare. La domanda che sorge spontanea è: “Doveva arrivare una pandemia e un conseguente lockdown globale per iniziare il processo di guarigione della Terra? È davvero questa l’unica soluzione, smettere di lavorare, produrre, spostarsi, “congelare” la vita per fare la differenza?”.


Quello che stiamo vivendo e a cui stiamo assistendo è senz’altro qualcosa di stra-ordinario, terribile e spaventoso. Io per prima ne sono grandemente angosciata. Ma forse ci aiuta a comprendere meglio che noi non siamo padroni di questo Pianeta, e la presenza umana, negli ultimi secoli, lo sta avvelenando. Con conseguenze disastrose. E che bastano pochi mesi di quasi assenza di “vita normale” dell’essere umano perché la Terra ricominci a respirare.


Ovviamente, al contrario di molti, non auspico l’estinzione di massa del genere umano (non penso che tutti noi siamo esseri orribili, c’è del buono -tanto!- anche nella nostra specie e poi ehi, io voglio vivere!), ma sono convinta che ognuno di noi sia un tassello fondamentale nella cura di Madre Terra.

Vivere senza violentarla, fare del nostro meglio per trattarla bene e prendercene cura, essere grati e riconoscenti per la sua ospitalità agendo in modo consapevole e rispettandola, è possibile!


Non credo nelle rivoluzioni radicali da un giorno all’altro, perché sul lungo termine non si rivelano mai davvero efficaci e soprattutto giustificano il pensiero di tanti “Eh ma io non sono capace”. Si pensa che per applicare un cambiamento così consistente nel nostro approccio verso il Pianeta sia necessario avere tanti soldi, tante possibilità, tanto potere. Si aspetta sempre che cominci qualcun altro, si crede che le decisioni debbano essere prese solo da chi ci governa. Spesso si è convinti che per attuare davvero un’evoluzione, ci sia bisogno dei super poteri.


Ma sai cosa ti dico? Ognuno di noi ha dei super poteri. Non credere che un super potere debba essere per forza qualcosa di straordinario, incredibile, inaccessibile ai più! No, quello di cui sto parlando io è qualcosa di molto più reale e semplice di ciò che pensiamo, ed è alla portata di tutti: è la nostra forza di volontà. La voglia e la determinazione di fare la differenza, di essere “artefici” del cambiamento. Quel piccolo primo passo che sa di uno sforzo immane, per poi accorgersi che bastava semplicemente iniziare da qualche parte.


Non si parte subito con grandi stravolgimenti, marce trionfali. Il cambiamento inizia da una piccola, singola azione. E poi da una seconda, e una terza, lentamente, un passo alla volta. Come un bambino che impara a camminare. Si inizia, si prova, si sbaglia, si impara, si riprova, e via dicendo. Sarà anche un concetto banale, ma lo è poi davvero?

E poi è necessario parlarne, informarsi e informare, fare in modo che la consapevolezza di una persona diventi quella di tante.


Hai presente il famoso “effetto farfalla”? Il primo scienziato che lo teorizzò, Edward Lorenz, nel 1972 intitolò una sua conferenza "Può, il batter d'ali di una farfalla in Brasile, provocare un tornado in Texas?". Io dico di sì. Perché tutto nell’Universo e qui sulla nostra Terra è interconnesso, e la più piccola nostra azione ha delle conseguenze, prima o dopo. E dobbiamo cominciare, ognuno di noi, a esercitare il nostro super potere, una piccola azione alla volta, una piccola, minuscola rivoluzione alla volta.


E tu? Riesci a fare almeno una piccola azione "ecologica" al giorno? Prova a farci caso, e a fare un piccolo sforzo in più ogni giorno, o ogni settimana. Il rinnovamento comincia così!




{Le immagini in questo post sono state scattate da me in Val di Mello, Lombardia, nel settembre 2019}

20 views

©2017 by PetiteFraise Jewelry. Created with Wix.com

  • Grey Instagram Icon
  • Grey Facebook Icon
  • Grey Pinterest Icon
  • Grey Twitter Icon